La pianificazione previdenziale


La qualità della propria vita nel periodo della pensione è determinata dalle scelte che facciamo oggi. In una pianificazione previdenziale i nostri clienti meritano quindi l’assistenza della nostra competenza nella ricerca delle migliori soluzioni.

Cosa è importante valutare prima di scegliere la tua integrazione alla pensione di Stato?

Seguire i nostri consigli attraverso l’Insurance Advisor di F&P Insurance Broker ti garantisce la giusta scelta. Saprai di aver sfruttato ogni possibile deduzione fiscale e che stai risparmiando la giusta cifra per ottenere, in futuro, il pensionamento che hai sempre sognato.
Benefici fiscali.
Alcune tipologie di piani pensionistici come i Fondi Pensione o i PIP consentono di ottenere benefici fiscali durante il periodo di versamento e di godimento. Il primo aspetto da valutare è quale tra i piani disponibili si adatta al meglio alla tua situazione personale. Alcuni di questi piani apportano infatti benefici fiscali ma risultano più vincolanti nei versamenti e nelle scelte finali; per converso, altri sono privi di tali benefici fiscali immediati ma sono meno vincolanti e più liberi nelle scelte finali. Potresti, per esempio, investire parte del risparmio nella prima tipologia sino ad ottimizzare al massimo il vantaggio fiscale ed investire la rimanente porzione in un piano a contenuto maggiormente finanziario.
La scelta dell’asset allocation.
Nel costituire il capitale necessario alla nostra integrazione di pensione è fondamentale considerare che non tutti gli investitori sono uguali. Inoltre il tempo che ci separa dalla pensione determina le differenti strategie di investimento da seguire. Se, per esempio, ti trovi nella fase di vita dell'accumulazione (dai 25 a 40 anni) e quindi presumibilmente nel periodo in cui la tua carriera lavorativa è all’inizio ed hai ancora molto tempo a disposizione prima dell’età pensionistica, ti puoi permettere di essere maggiormente aggressivo nella composizione del portafoglio e assumerti un maggior livello di rischio che verrà annullato dal tempo davanti a te. Per contro, se ti stai avvicinando all’età della pensione e quindi probabilmente beneficerai dei risultati del tuo investimento dopo breve tempo (tipico di chi vive la fase di "consolidamento"), dovrai considerare di costruire un portafoglio più conservativo.
Gli esempi che trovi nella parte dedicata alla Pianificazione previdenziale, lontano dalla pensione, sulla via della pensione, goditi la pensione possono aiutarti a capire quale potrebbe essere l’asset ideale e la giusta diversificazione tra diversi prodotti e servizi in funzione del tempo di utilizzo del tuo denaro. Fatti aiutare nella scelta dal tuo Insurance Advisor.

Le fasi di vita
La percentuale che ognuno di noi colloca in ciascuna delle fasce descritte è strettamente correlata ad una certa fase della vita. Sino all’età di 25 anni siamo, in genere, a carico dei nostri genitori. Poi iniziamo a lavorare e quindi a guadagnare e risparmiare. Il nostro risparmio sarà speso per raggiungere tutti quegli obiettivi che sono tipici nella vita di una persona. Dopo averlo speso, continuiamo a lavorare e risparmiare sino a che non abbiamo di nuovo a disposizione risparmio accumulato da spendere. Ciò accade sino all’età di 65 anni circa, quando ci ritiriamo dal lavoro e non percepiamo più reddito da lavoro ma solo quello della pensione e delle rendite finanziarie derivanti dai capitali che abbiamo saputo costruire nel tempo.